Linea per Pane

Il bilanciamento di una buona farina è dato dall’equilibrio tra resistenza, estensibilità, assorbimento dei liquidi, tenuta in lievitazione e sviluppo del prodotto finito.

Il Molino di Torino ha classificato le sue farine per pane in funzione di un insieme di valori che comprende non solo W e P/L, ma anche indice di elasticità, stabilità, qualità e quantità delle proteine, plasticità degli impasti e attitudine fermentativa, identificando 6 diverse categorie di «forza».